Chiudi

Notizie

Notizie

Capodanno al Carníca: il perfetto connubio di gusto e stile

Carnica_1
Capodanno al Carníca: il perfetto connubio di gusto e stile

Il Capodanno è un momento speciale che merita di essere celebrato in modo straordinario e indimenticabile. Se stai cercando il luogo perfetto per dare il benvenuto al 2024 con stile e gusto, non c’è posto migliore di Carníca, un locale esclusivo situato in via Veneto a Roma.

Atmosfera Glamour e Divertimento Romano

Il Carnica è più di un semplice ristorante; è un rifugio elegante e trendy, perfetto per chi desidera vivere le serate romane con un tocco di glamour. L’atmosfera è avvolta in un’eleganza senza tempo, creando il contesto ideale per una cena-evento indimenticabile.

Il Menu da Sogno

Il Capodanno al Carníca è un’esperienza culinaria straordinaria che delizierà il tuo palato e ti lascerà a bocca aperta. Il menù è una sinfonia di sapori sofisticati e raffinati:

Antipasto

  • Sashimi Misto di Mare: Un tripudio di freschezza e delicatezza proveniente dal mare.
    Carpaccio di Filetto di Frisona con Burratina e Tartufo Nero: Un connubio di sapori intensi e armoniosi.

Primo

  • Risotto ai Crostacei (Astice, Mazzancolle, Gambero Rosso): Uluna festa di mare in ogni boccone.
    Tortellini di Ricotta con Erbe di Campo e Lime: Un connubio di tradizione e innovazione.

Secondo

  • Tonno Pinna Gialla Scottato sui Carboni con Erbette e Songino: un piatto che cattura l’essenza del mare e la grinta del fuoco.

Dolce

  • Brownies al Cioccolato con Gelato alla Vaniglia: un finale dolce e avvolgente, perfetto per chiudere la cena con una nota di dolcezza.

Mezzanotte Magica

A mezzanotte, mentre il cielo si illumina di fuochi d’artificio, al Carníca il momento sarà reso ancora più speciale con lo spettacolo culinario del Zampone e Lenticchie, una tradizione italiana che porta con sé auspici di fortuna e prosperità per il nuovo anno.

Celebrazione Senza Paragoni

Il Carníca offre un’esperienza completa di divertimento e raffinatezza. La musica avvolgente, il servizio impeccabile e l’atmosfera vibrante rendono questo locale il luogo perfetto per salutare il vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo in modo indimenticabile.

Intraprendi il tuo viaggio culinario al Carníca e concediti un finale d’anno che rimarrà impresso nei tuoi ricordi per sempre: una serata unica che celebra il gusto, lo stile e il divertimento. Buon Capodanno!

Leggi
Notizie

“Una Storia per il Cinema”: aprono le iscrizioni per la quinta edizione

download (1)

Parte la quinta edizione di “Una Storia per il Cinema”, il primo concorso letterario che trasforma la tua storia in un film. Un’opportunità unica per gli autori emergenti che sognano di vedere le proprie parole proiettate sul grande schermo. Si tratta di un’iniziativa promossa da CineHeart, un premio autonomo e indipendente che accoglie sia opere edite che inedite, sceneggiature, soggetti cinematografici e racconti originali in lingua italiana.
Le iscrizioni per la quinta edizione saranno aperte dal 1 novembre 2023 al 29 febbraio 2024. Tuttavia, il direttivo dell’associazione si riserva il diritto di prorogare la data di chiusura, con adeguata comunicazione sul sito e sui social del concorso.
I finalisti verranno annunciati entro la fine di maggio 2024, mentre i vincitori saranno svelati entro giugno 2024. Maggiori dettagli sulla premiazione saranno disponibili online.

Una caratteristica distintiva di questo premio è la sua dedizione a dare visibilità ai finalisti. Le copertine, sinossi, interviste, link per l’acquisto e recensioni delle opere selezionate saranno pubblicate, offrendo una vetrina preziosa per gli autori.

I premi offerti da “Una Storia per il Cinema” sono davvero affascinanti e possono trasformare il destino dei partecipanti:
1. Primo Premio: La produzione di un film o di una serie basata sulla storia vincitrice. Questa è l’opportunità di vedere la propria narrativa prendere vita sul grande schermo.
2. Secondo Premio: La realizzazione di un audiolibro della storia vincitrice. L’audiolibro è una forma narrativa sempre più popolare e accessibile a un vasto pubblico.
3. Terzo Premio: La partecipazione a un corso professionale di sceneggiatura. Un’opportunità di crescita e apprendimento per gli aspiranti sceneggiatori.
Inoltre, l’organizzazione del concorso si riserva la possibilità di stabilire ex aequo e di istituire ulteriori premi, rendendo il concorso ancora più interessante per i partecipanti.

Per partecipare a “Una Storia per il Cinema”, è necessario pagare una quota di iscrizione di €80,00 per la prima opera presentata. Questo importo include anche l’iscrizione all’associazione CineHeart per un anno (del valore di €5). Per ogni ulteriore opera presentata, la quota di partecipazione sarà di €75,00.

“Una Storia per il Cinema” rappresenta un’opportunità unica per gli autori di veder realizzati i loro sogni cinematografici. Con una giuria competente e premi che trasformano le storie in film, audiolibri e occasioni di apprendimento, questo concorso letterario è un trampolino di lancio per autori aspiranti e talentuosi. Unisciti al concorso, trasforma le tue parole in immagini e inizia il tuo viaggio verso il grande schermo.

Leggi
Notizie

Marianna Bonavolontà show alla Festa del Cinema di Roma

MB2

Marianna Bonavolontà: ali dorate alla Festa del Cinema di Roma

Il red carpet del Festival del Cinema di Roma ha da poco ospitato personaggi di spicco e tra loro una presenza eclettica e dirompente: Marianna Bonavolontà, giornalista, imprenditrice, autrice, e soprattutto, un personaggio fuori dagli schemi.

Il 27 ottobre, Marianna si è immersa nell’atmosfera magica dell’Auditorium Parco della Musica, dove è stata fra gli ospiti della proiezione del film “Firebrand”. Un’occasione unica per condividere l’emozione del cinema e portare come sempre il suo messaggio attraverso l’abito, all’attenzione dei riflettori mentre ha sfilato con grazia e eleganza sul red carpet.

Con un capo ideato e realizzato a mano da Maria Rita Giurlani e il corsetto firmato Nicoletta Lucerna, un vestito che ricorda un cielo stellato, con l’aquila turrita in rilievo sul davanti, ha così omaggiato il ricordo di suo padre pilota e l’Aeronautica Militare tutta.

Marianna è una donna poliedrica, nonostante una carriera di successo come giornalista, ha dimostrato di essere dotata di un’incredibile creatività. Ex conduttrice di tg, autrice di due libri, fondatrice di Chic Advisor, la guida all’artigianato di lusso, nel 2005 è saltata agli onori della cronaca per essersi classificata seconda ai Mondiali di Kung Fu.

Oggi il suo focus è sul volo, ed è quello di riportare alla luce la memoria storica dell’arma azzurra, di veicolare un messaggio per i giovani spesso troppo lontani dal mondo militare, aeronautico nello specifico, un mondo pregno di valori e dedizione a cui Marianna è particolarmente legata. Socia dell’AAA – Aviatori d’Italia, ha partecipato ai festeggiamenti del Centenario dell’Aeronautica Militare in qualità di madrina del leggendario aereo caccia bombardiere G91 di cui il papà era istruttore.

Attualmente è madrina del 58º corso Allievi Ufficiali di Complemento e di diverse sezioni dell’Associazione Arma Aeronautica. In giro per l’Italia, realizza video informativi sul mondo del volo e partecipa a numerosi eventi per promuovere la cultura Aeronautica.

Ancora una volta la presenza di Marianna alla Festa del Cinema di Roma è stata un’opportunità per lanciare un messaggio, un omaggio alle origini e alla storia italiane e celebrare la sua versatilità e dedizione a iniziative importanti, sia nel campo artistico che nell’ambito socio-culturale. Siamo certi che Marianna Bonavolontà continuerà a ispirare e sorprendere con il suo spirito autentico e il suo impegno in varie sfere della vita.

Leggi
Notizie

LEGGI E DIVENTA LA PARTE MIGLIORE DI TE – I giovani detenuti della Casa di Reclusione Icatt di Eboli diventano Giurati del Concorso Letterario di Casa Sanremo Writers

Icatt_Eboli-Casa_Sanremo_Tavola disegno 1 (2)

Il Consorzio Gruppo Eventi e La Casa di Reclusione – Icatt di Eboli iniziano un’importante sinergia culturale, di grande impatto sociale.

L’Icatt di Eboli è un ottimo Istituto a custodia attenuata per detenuti tossicodipendenti impegnati in percorsi di recupero. Nell’ottica dell’obiettivo del reinserimento pieno dei ristretti, è stato studiato un progetto di avvicinamento e sensibilizzazione alla Lettura.

La Direttrice Concetta Felaco e la responsabile dell’area educativa, dott.ssa Monica Faiella, hanno subito sposato il progetto del  Consorzio Gruppo Eventi, il cui Presidente è Vincenzo Russolillo.

Il Consorzio Gruppo Eventi, ogni anno, organizza Casa Sanremo, l’area hospitality ufficiale a Sanremo del Festival della Canzone italiana. Tra le attività più illustri di Casa Sanremo, si distingue, per l’alto livello raggiunto negli anni, “Il Salotto letterario”. All’interno del Salotto letterario coesistono molti format di grande successo. Importantissimo è il “Concorso Letterario di Casa Sanremo Writers”. Il prestigioso Premio, a partecipazione gratuita, raccoglie centinaia di adesioni da parte di scrittori illustri e di scrittori emergenti che hanno voglia di dialogare e di confrontarsi. La novità è che, da quest’anno, il Concorso è gestito direttamente dall’Academy formativa del Consorzio Gruppo Eventi e dal suo team di Esperti; quindi, dopo il fortunato esperimento dello scorso anno, saranno legati ad esso importanti Masterclass formative. Presidenti delle tre Sezioni sono: Laura Delli Colli – Sezioni Opere edite; Maurizio de Giovanni – Sezione Serie TV; Lino Guanciale – Sezione Racconti brevi. Inoltre, il Consorzio Gruppo Eventi ha dato il via al Progetto “Casa Sanremo Library”: lo spazio culturale, innovativo e creativo, che, oltre alle funzioni classiche di una Biblioteca, consente l’accesso a tanti servizi informativi.

Il claim di tutta l’operazione letteraria di Casa Sanremo è: “Leggi e diventa la parte migliore di te!”

L’invito da parte di Gruppo Eventi all’ICATT di Eboli è stato quello di scegliere alcuni giovani detenuti che diventeranno Giurati del Concorso Letterario per le Sezioni Serie TV e Racconti Brevi. Valuteranno tutti gli elaborati durante incontri di lettura condivisa con il Critico cinematografico Francesco Della Calce, in qualità di Volontario scelto dall’ICATT. I Giurati decreteranno uno o più vincitori ai quali andranno degli Attestati con giudizio personalizzato.

Il Presidente del Consorzio Gruppo Eventi, Vincenzo Russolillo: “Questa iniziativa per i giovani detenuti è una sorta di ponte simbolico tra passato e futuro, un ponte che passa per un presente che pone al centro l’importanza della Lettura, dello Studio e della Ricerca. Uno strumento utile per la formazione di questi ragazzi che hanno bisogno di un’altra possibilità.  Un progetto che favorisce l’incontro, il confronto e lo scambio intergenerazionale tra utenti di diversa estrazione culturale, per prepararsi ad una vita nuova.”

La Direttrice dell’Icatt di Eboli, Concetta Felaco: “Una proposta bellissima e carica di significato, quella che il Consorzio Gruppo Eventi ha proposto al nostro Istituto. Abbiamo bisogno di aiutare i nostri giovani a sentirsi parte di un mondo migliore, fatto di valori alti e di opportunità importanti. Dobbiamo far toccare con mano la possibilità che, anche per loro, c’è una seconda chance, a patto che si impegnino con passione e dedizione.

La Responsabile dell’area educativa dell’Icatt di Eboli, Dott.ssa Monica Faiella: “Avvicinare i giovani alla Cultura oggi è fondamentale. La sensibilizzazione alla Lettura è uno dei punti nodali dei nostri programmi di recupero e, appena abbiamo letto il claim dell’operazione culturale di Casa Sanremo Writers, abbiamo subito pensato fosse il progetto adatto ai nostri ragazzi. ‘Leggi e diventa la parte migliore di te!’ è uno dei primi insegnamenti che diamo loro. Solo con lo studio, l’impegno e la costanza potranno trovare un posto nella Società da protagonisti positivi, riprendendosi il meglio delle e dalle loro vite”.

Leggi
Notizie

“Una storia per il cinema”, la rosa dei vincitori della quarta edizione

unastoriaperilcinema3
“Una storia per il cinema”, la rosa dei vincitori della quarta edizione
Termina la lunga attesa. La quarta edizione del concorso letterario “Una storia per il cinema” ha ufficialmente i suoi vincitori, di seguito i nomi.

Vince il primo premio “La festa di Alice” di Elvira Trap, libro di genere storico/western. Una grande sfida per un film che non avremmo mai pensato di realizzare.
Vince il secondo premio “Happy Birthday Elisabetta” di Zara, un interessante progetto di genere drammatico/horror. Il racconto vedrà la luce con la realizzazione di un cortometraggio.
Vince il terzo premio “Falene” di Matteo Mantero, per quest’ultimo ci sarà la partecipazione ad un corso di sceneggiatura.
Eccezionalmente, quest’anno la Giuria ha voluto anche assegnare uno speciale Premio del Pubblico. La vincitrice è Chiara Forlani con il libro “Delitto sull’Isola bianca“.
Archiviata la quarta edizione, le attività di “Una Storia per il cinema” non si fermano mai. Al momento si sta lavorando sulla post produzione di “Colpevole” di Gabriella Grieco (seconda edizione) e sulla preparazione di “A mamma non piace” di Gianluca Gemelli (terza edizione).
Inoltre il bando per la prossima edizione aprirà verso il mese di ottobre. Tutte le info su https://www.unastoriaperilcinema.com/

Cineheart è l’associazione che gestisce il premio e che offre diversi servizi per i suoi associati https://cineheart.net/

Leggi
Notizie

Words – personaggi che si raccontano, mercoledì 4 luglio protagonista Mariasole Pollio

Mariasole Pollio

Protagonista di un nuovo appuntamento della rassegne Words – personaggi che si raccontano, serata organizzata dal Comune di Mesagne martedì 4 luglio in piazza commestibili alle 20.30, sarà Mariasole Pollio, giovane attrice e conduttrice televisiva che a soli 19 anni può vantare un incredibile percorso professionale; ha iniziato a muovere i primi passi da protagonista di “Don Matteo” su Rai1 per poi ottenere la co-conduzione di “Battiti Live” su Italia1 e la conduzione del “Summer Festival” organizzato da Radio 105 e di Love Mi, il format ideato da Fedez in onda sempre su Italia1. Recentemente è stata la protagonista del docu-film “Pooh, un attimo ancora” in onda su Rai1 e ha un programma radiofonico tutto suo su Radio 105, “105 Loves Music”, in onda ogni domenica pomeriggio.

Mariasole raccoglie anche sul web un notevole successo, ha ben 1.5 milioni di follower su Instagram e oltre 1.6 milioni su Tik Tok. Essendo un personaggio televisivo e del web è in grado di abbracciare un target molto ampio che va dalla generazione Z – è amata da tantissimi ragazzi che si immedesimano in lei – fino alle persone più adulte che la apprezzano nei diversi show televisivi.

Ad intervistarla, in una serata di racconti e retroscena televisivi e non solo, sarà Antonio Tocci, autore televisivo mesagnese che segue Mariasole in diversi progetti come Battiti Live e il Summer Festival di radio 105.  Non mancheranno sorprese e possibili incursioni di ospiti speciali a sorpresa.

Ingresso gratuito. Media partner MIND Creative Agency.

Leggi
Notizie

Presentata la 13ª edizione del SWFF – tra gli ospiti Mira Sorvino e Abel Ferrara

Schermata 2023-06-22 alle 12.05.42

Social World Film Festival 2023:

premio alla carriera a Mira Sorvino

Abel Ferrara guida i giovani talenti 

Riconoscimento per l’attrice premio Oscar per “La dea dell’amore” di Woody Allen, che ha recitato tra gli altri per Spike Lee e Robert Redford 

Il regista newyorkese presenta il suo ultimo film “Padre Pio” e darà lezioni di cinema agli autori che realizzeranno cortometraggi durante il festival 

Tra i primi ospiti annunciati anche Andrea Renzi, Giacomo Rizzo, Andrea Di Maria, Maria Vera Ratti, The JackaL, Casa Surace e gli youtuber Awed e Guglielmo Scilla

La Mostra Internazionale del Cinema Sociale dal 2 al 9 luglio a Vico Equense

NAPOLI, 22 GIUGNO 2023

Un premio Oscar e un regista con 50 anni di esperienza internazionale per i giovani del Social World Film Festival. L’attrice Mira Sorvino, premiata agli Academy come miglior attrice non protagonista per “La dea dell’amore” di Woody Allen, e l’autore newyorkese Abel Ferrara saranno tra i protagonisti della tredicesima edizione che si terrà a Vico Equense dal 2 al 9 luglio.

Apprezzata anche nei film di Spike Lee, Robert Redford e nel recente “Lamborghini” di Bobby Moresco, la Sorvino riceverà il Golden Spike Award alla carriera anche per il suo costante impegno al fianco di Amnesty International.

Ferrara presenterà al pubblico il suo ultimo film “Padre Pio” con Shia Labeouf e sarà guida dei nuovi autori impegnati nel workshop Young Film Factory che li vedrà realizzare un cortometraggio in 72 ore durante il festival diretto dal regista Giuseppe Alessio Nuzzo.

Questi due artisti di fama sono tasselli nel palcoscenico mondiale di questa edizione della Mostra Internazionale del Cinema Sociale che vede in selezione 148 opere da 42 nazioni di tutti e 5 i continenti, divise nelle 12 sezione competitive e non, che verranno giudicate da professionisti del cinema provenienti dal mondo della produzione, del giornalismo e dell’università.

Proiezioni tutte le sere: aperto il Nuovo Cinema Aequa

Film d’apertura domenica 2 luglio sarà il pluripremiato “La stranezza” di Roberto Andò con Toni Servillo, durante una serata dedicata all’amatissima serie “Mare Fuori” alla presenza del cast: Serena Codato,  Antonio D’Aquino, Alessandro Orrei, Francesco Panarella,  Giuseppe Pirozzi, Giovanna Sannino, Clara Soccini, Maddalena Stornaiuolo. In collaborazione con Rai Teche, Rai Fiction e Picomedia, verranno proiettate durante la giornata in tre sale tutte le prime 36 puntate, una maratona in presenza dei protagonisti che discuteranno col pubblico sulle tematiche sociali trattate, in attesa dell’arrivo della quarta stagione.

Ogni sera doppia arena con il Chiostro che ospiterà i film della sezione Grande Schermo – tra cui quelli d’autore come “Rapito” e “Il Sol dell’Avvenire”, e gli spettacolari “Avatar 2” e “Minions 2” con i dibattiti sui temi sociali trattati – e la piazza che sarà momento di incontro col pubblico degli ospiti di quest’anno che verranno svelati con uno speciale countdown sui profili social del festival, certificato dall’Osservatorio Digitale come secondo più seguito tra gli italiani aderenti all’Afic.

Tra i primi ad essere annunciati Simone Paciello in arte Awed (3 luglio), Casa Surace, Andrea Renzi e Angelo Curti (4 luglio), Giacomo Rizzo, Andrea Di Maria, Antonella Stefanucci, Brunella Cacciuni, Guglielmo Scilla (5 luglio), Abel Ferrara, The Jackal (6 luglio), Gianfranco Gallo (7 luglio), Maria Vera Ratti (8 luglio).

Ogni giorno proiezioni delle opere in concorso nel Nuovo Cinema Aequa, riaperto dopo oltre 30 anni grazie anche al Social World Film Festival, e sugli schermi di Teatro Mio e del Museo del Cinema del territorio e della Penisola Sorrentina.

Una edizione dedicata alla magnifica Gina Lollobrigida, il cui volto campeggia sulla locandina ufficiale 2023, a cui verrà dedicata una retrospettiva grazie alla collaborazione con Rai Teche, e una mostra fotografica all’Antico Palazzo di Città dal titolo “I 50 volti”.

Tra le novità la media partnership con Rai Radio 3 che seguirà la manifestazione con il programma “Hollywood Party”. Inoltre, dirette quotidiane con approfondimenti e interviste agli ospiti sul sito, sui social e sul canale YouTube. Sul portale web www.socialfestival.com/live saranno disponibili i film selezionati per consentire di fruire delle opere della selezione La Notte del Cinema e del Mercato anche da casa, tutto completamente gratuito, così come per le proiezioni e gli eventi, in linea con la mission del festival di avvicinare il pubblico al cinema.

Mercato, workshop e masterclass: tante opportunità per i giovani

Il tanto atteso Mercato europeo del cinema giovane e indipendente si terrà domenica 9 luglio, un salotto dell’industria cinematografica tra dibattiti, conferenze, incontri e una video library digitale per offrire on demand 170 opere iscritte. Confermata la partnership con la Fondazione Cinema per Roma e NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, nell’ospitare studenti e neo-diplomati di cinema provenienti da tutta Italia selezionati per lo Z-Pitch Contest e dare loro la possibilità di presentare i progetti anche alla platea di professionisti che partecipano alle attività industry.

Tra le attività programmate, oltre al già citato Young Film Factory, anche lo Young Music Academy, workshop dedicato a giovani compositori di musica da cinema in collaborazione con il conservatorio Santa Cecilia di Roma. Giovani e studenti, dai 10 ai 35 anni, provenienti da tutta Italia possono candidarsi entro il 26 giugno (per info www.socialfestival.com/partecipa) a prendere parte alle attività dedicate, tra cui anche la Giuria Giovani, le masterclass e i workshop totalmente gratuiti per lo Young Acting Space.

Prosegue la collaborazione con Rai Cinema Channel che metterà a disposizione un premio in denaro per l’acquisto dei diritti di un cortometraggio. Inoltre le 8 opere selezionate nella “Città del cortometraggio” avranno la grande opportunità di essere visibili sul canale web di Rai Cinema.

Da quest’anno Rehau è main partner delle attività in Italia e nel Mondo del Social World Film Festival per sostenere i giovani artisti emergenti del cinema, in linea con la mission aziendale da sempre attenta alla responsabilità sociale d’impresa, attraverso il supporto di attività culturali ed artistiche, di progetti scientifici ed umanitari. Rehau sosterrà anche la partecipazione delle troupe cinematografiche per la realizzazione dei cortometraggi realizzati in 72 ore a Vico Equense durante il festival e metterà in palio due premi da 1.000 euro.

Attenzione al green

Sarà l’edizione più green di sempre. Sono stati applicati infatti modelli operativi più sostenibili come ad esempio l’incentivo con la “prima fila” per gli spettatori che utilizzano mezzi pubblici o elettrici, prediligendo luoghi all’aperto, riducendo la quantità di documenti stampati incoraggiando il formato digitale.

Gli allestimenti, da tavoli e sedie a abbellimenti, saranno realizzati in cartone riciclato del macero campano dall’azienda partner da 10 anni Formaperta. Già nel 2015 la manifestazione è stata certificata ISO 20121:2012 da Certi W per la gestione sostenibile.

Un Wall of Fame ricco di autografi, un format di aggregazione culturale per giovani

Come di consueto gli ospiti d’onore firmeranno il Wall of Fame, monumento al cinema che vede già gli autografi in bronzo di Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Silvio Orlando, Stefano Accorsi, Ornella Muti, Luis Bacalov, Michele Placido, Stefania Sandrelli, Katherine Kelly Lang, Valeria Golino, Leo Gullotta, Franco Nero, Maria Grazia Cucinotta, Iain Glen e Itziar Ituno. Nel 2014 fu inaugurato il Museo del Cinema del territorio e della Penisola Sorrentina: due sale dell’antico palazzo comunale di Vico Equense raccolgono documenti, testimonianze fotografiche, reperti video di tutta la cinematografia girata in questi meravigliosi luoghi.
Non solo una rassegna cinematografica, quindi, ma un momento di aggregazione culturale e sociale per giovani unico nel suo genere, un’esperienza di cooperazione e integrazione, un format cinematografico di denuncia e riflessione: il cinema sociale inteso come mezzo di comunicazione internazionale, confronto oltre che contenitore di critica, sviluppo e promozione. Il Social ha organizzato più di 500 giornate di attività cinematografica in Campania e nell’intera nazione, 40 eventi internazionali che hanno toccato 30 città dei cinque continenti da New York a Sydney passando per Tokyo, Los Angeles, Rio de Janeiro, Tunisi e Londra, coinvolgendo migliaia di spettatori e centinaia di protagonisti e istituzioni della cinematografia mondiale tra cui l’Academy degli Oscar (Margaret Herrick Library), le Università di Los Angeles UCLA e USC insieme a decine di Istituti Italiani di Cultura nel mondo.

Il Social World Film Festival è organizzato dalla Città di Vico Equense e sostenuto negli anni dal Ministero della Cultura, dalla Regione Campania e dalla Film Commission Regione Campania.

Leggi
1 2 3 108
Page 1 of 108