Chiudi
SportUncategorized

Pareggio per l’Ancona, non è ancora detta l’ultima parola

17968831_10207981722814046_1957578999_o

Primo Tempo

Neanche il sole sembra troppo convinto di illuminare lo stadio del Conero, raggi di sole sporadici fanno capolino senza emanare calore; in lontananza solo il grido di qualche tifoso affezionato che non smette di incitare la sua squadra del cuore. I primi minuti sono confusi e inconcludenti finché al 5’ un ottimo passaggio di Paolucci arriva in area per Frediani che tira di poco alto sulla traversa. Aggressivo il gioco del Feralpisalò, concentrato a centrocampo e costellato di falli causa di continui richiami da parte dell’arbitro ma, al 16’ impensierisce per un attimo la squadra di casa con un tiro diretto di Bracaletti fermato dalla presa decisa di Anacoura. Al 23’ è l’Ancona a rendersi nuovamente pericolosa con Frediani che approfitta di un errore di Settembrini ma non riesce a concludere a rete. La Feralpi parte subito in contropiede che prova a portarsi in vantaggio con un tiro di Settembrini che non impensierisce il portiere biancorosso. Ancora la feralpisalò in attacco con Guerra, il suo sinistro sfiora il palo. Un minuto dopo, al 28’ è l’Ancona a ribattere all’attacco avversario: Frediani intercetta una palla che arriva in area ma la difesa avversaria difende, tra le proteste del pubblico che vorrebbe un rigore per fallo di mano. Due minuti dopo ancora i biancorossi, il destro di Voltan sfiora ancora una volta il palo quasi a voler far capire che l’Ancona c’è. Non si lascia attendere la risposta del Feralpi che al 32’ con Gerardi che approfitta di un errore della difesa marchigiana per tentare il vantaggio ma, alla fine, la squadra di De Patre, evita la rete. E’ un continuo cambio di fronte quello che vediamo oggi al Del Conero, ora è Voltan a battere Caglioni dopo l’aggancio di un cross in area di Frediani ma il portiere avversario non si lascia impensierire. Al 40’ ancora avanti la squadra di casa, da un calcio d’angolo arriva la palla per Voltan che sfiora ancora l’incrocio, di nuovo corner e stavolta è Barilaro a provare la conclusione approfittando del contro balzo di una respinta bassa della difesa avversaria ma la palla va alta sopra la traversa. Nonostante l’ottima prestazione della squadra di casa al 45’ è la Feralpisalò a passare in vantaggio: Bracaletti crossa in area, ne approfitta Gerardi che, nonostante il balzo di Anacoura trova la rete del vantaggio poco prima di ritirarsi negli spogliatoi dopo un solo minuto di recupero.

Secondo Tempo

La ripresa del gioco inizia con l’Ancona in attacco che cerca di recuperare il gol subito. Al 53’ su battuta da calcio d’angolo, Ricci approfitta della sua posizione dal dischetto ma il tiro e debole e Caglioni para senza problemi. Al 57’ l’Ancona si rende di nuovo pericolosa con un tiro di Frediani che arriva sulla testa di Cacioli che alza troppo il pallone che finisce fuori. A 60’ un fallo su Caglioni riduce al terra l’estremo difensore avversario, dopo alcuni minuti di inattività il pubblico comincia a protestare e i giocatori di casa invitano il portiere ad uscire per liberare il campo di gioco. Si crea una ressa che l’arbitro risolve con una doppia ammonizione. Il gioco riprende ma le proteste del pubblico non sembrano placarsi e nemmeno gli stessi giocatori che giocano con più cattiveria tanto che al 66’ non approfittano di una brutta respinta di Ruffini che avrebbe potuto riportarli sul pari. Nonostante continuino a restare nella metà campo offensiva, i casalinghi non riescono a trovare la rete del pareggio finchè all’82’ Parodi sbuca dalla destra e serve Guerra il cui tiro è deviato da Daffara che consente ad Anacpura di parare evitando il raddoppio avversario. Questo sembra destare l’Ancona e il suo capitano, Ricci, che tira poco lontano dal palo. Il Feralpi è ormai chiuso in difesa, sarà difficile realizzare negli 8’ di recupero assegnati dall’arbitro di gara. E invece, con sorpresa di tutto lo stadio al 94’ Momente’ guadagna una punizione nella trequarti di campo e la realizza portando il risultato sull’1-1. Gli ultimissimi minuti scorrono al cardiopalma con l’Anconache prova imperterrita a portarsi a casa la vittoria non riuscendoci. Un solo punto per i padroni di casa che devono accontentarsi, sarebbe potuta finire peggio anche se meritavano di più.

ANCONA (4-3-3): Anacoura; Daffara, Cacioli, Ricci, Barilaro; Zampa, Gelonese, Bambozzi (59’ Bariti); Voltan (52’ Del Sante), Paolucci (75’ Momente’), Frediani Allenatore: Tiziano De Patre

FERALPISALO’ (4-3-3): Caglioni (61’ Vaccarecci); Ruffini (85’ Gambaretti), Ranellucci, Aquilanti, Parodi; Tassi, Gamarra, Settembrini; Bracaletti (68’ Codromaz), Guerra, Gerardi Allenatore: Michele Serena

ARBITRO: Stefano Lorenzin

MARCATORI: 46’ Gerardi (F), 94’ Momente’ (A)

AMMONITI: 11’ Gamarra (F), 20’ Bambozzi (A), 27’ Aquilanti (F), 62’ Caglioni (F), 62’ Cacioli (A), 65’ Del Sante (A), 86’ Ruffini (F), 86’ Gelonese (A), 91’ Zampa (A)

 

Tags : Anconacalcioconcetta piroferalpisalòlega proserie csport
Concetta Piro

Autore Concetta Piro