Chiudi
Cinema

INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO – Apertura con Christian De Sica e Raoul Bova.

raoul-bova—christian-de-sica—incotnri-internazionali-del-cinema—sorrento-2019—radioselfie

INCONTRI INTERNAZIONALI DEL CINEMA DI SORRENTO

(10 – 14 APRILE 2019)

 

Apertura con Christian De Sica e Raoul Bova.

Si prosegue con una giornata al femminile tra cinema e serialità:

attese domani a Sorrento Violante Placido,

Elisa Del Genio e Ludovica Nasti, giovani protagoniste de L’amica geniale

Al via oggi la 41ma edizione degli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento, che nella serata inaugurale vedrà sul palco del Cinema Tasso Christian De Sica e la sua famiglia che racconteranno tutte le novita’ dei prestigiosi “Premi Vittorio De Sica”, che tornano a Sorrento il prossimo settembre, grazie alla collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello. Tra i protagonisti della giornata d’apertura Raoul Bova, presto sul piccolo schermo nei panni di Giorgio Armani per la serie “Made in Italy”, che si raccontera’ al pubblico (ore 18 – Salone del Palazzo Comunale) nell’ambito di Ciak Incontra, la sezione di appuntamenti realizzati in collaborazione con il magazine Ciak.

 Molti gli appuntamenti previsti per la seconda giornata degli “Incontri”, giovedì 11 aprile, incentrata sul talento femminile tra cinema e serialità televisiva.

Tra le protagoniste della giornata, Violante Placido che con il regista Adriano Morelli introdurrà la proiezione del cortometraggio Hand in the cap (ore 19.30, Cinema Tasso). Il corto, girato interamente a Sorrento, vede Violante Placido nei panni di Sonia, una madre forte, che vive in casa con suo figlio Andrea, un ragazzino adolescente di vent’ anni affetto da gravi danni motori e neurologici.

A raccontare invece di uno dei maggiori successi della stagione televisiva, ovvero la fortunatissima serie tratta dal bestseller di Elena Ferrante L’amica geniale, saranno le due giovani protagoniste Elisa Del Genio e Ludovica Nasti che nel pomeriggio di giovedì (17.30 – Salone del Palazzo Comunale) parleranno della loro esperienza sul set assieme a Francesco Nardella (RAI Fiction).

Molte anche le proiezioni tra cui The Wather Inside di Isabelle Stever (ore 17.00 – cinema Tasso), storia della manager tedesca Dorothea Nagel impegnata nella raccolta fondi per organizzazioni di beneficenza che si trova a viaggiare per l’Oriente dove farà la conoscenza di donne scappate dai loro paesi d’origine e dovrà fronteggiare difficoltà inaspettate che la porteranno a consolarsi nell’alcol e nell’incontro col giovane Alec.

In serata sarà invece presentata la versione restaurata del capolavoro di Robert Wiene, ll Gabinetto del Dottor Caligari, accompagnata da una nuova colonna sonora preparata ad hoc ed eseguita live da Edison Studio.

In programma anche l’incontro Italia – Germania nell’audiovisivo, le coproduzioni, i vantaggi e le opportunità(ore 11.00 al Chiostro San Francesco). Un evento speciale in collaborazione con Tivù e Box Office moderato dalla giornalista Eliana Corti, dove il Vice direttore Editoriale di Rai Fiction Francesco Nardella, Maria Giuseppina Troccoli DG Cinema MIBAC, Lisa Giehl del FFF BAYERN, Cornelia Hammelmann, agente co-produzioni presso l’agenzia TRINITY MOVIE e Philipp Kreutzer Ceo MAZE PICTURES dialogheranno sulle sinergie tra l’industria del cinema e della tv italiana e tedesca.

Gli Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento sono organizzati da Cineventi con la direzione artistica di Remigio Truocchio, promossi dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, con il coordinamento del dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino, con il sostegno della Regione Campania, del MIBAC e in collaborazione con la Film Commission Regione Campania, il Goethe-Institut, German Films Italial’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, Anica, con il patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania a Roma. Partner della manifestazione: Fondazione Sorrento e Fedelberghi Penisola Sorrentina.

Tags : cinemaincontri del cinemaRaoul Bovasorrento